Un ciclo chetogenica e attività motoria

Un ciclo chetogenica e attività motoria

Quanto può cambiare un corpo in poco meno di 2 mesi alternando fasi di protocollo chetogenico a fasi di reintroduzione appropriata di carboidrati? Se il tutto viene accuratamente pianificato e associato ad attivita’ motoria, si possono ottenere cambiamenti incoraggianti. Questi sono i risultati, diminuzione della massa grassa e aumento della massa magra in meno di 60 giorni #chetogenic #keto #diet #sport #nutrizionistasportivaroma    
Risultati incredibili

Risultati incredibili

“Quando la motivazione è forte, gli ostacoli non conoscono limiti.” Nel percorso in foto, alimentazione mirata alla ricomposizione corporea, limitando alimenti ad alto contenuto di fitoestrogeni e basandoci sulla rotazione della quota proteica associata ad attività fisica mirata. 💪 volere è potere Per appuntamenti ☏340.8853674 Dott.ssa Sara Valente, Biologa Nutrizionista Roma Tuscolana – Castelli Romani – Stiamo arrivando in zona Eur Laghetto www.metamorphosis.fit
Gelato light e nutriente: Banana Choco nice cream

Gelato light e nutriente: Banana Choco nice cream

Nuova ricetta METAMORPHOSIS da condividere subito! Gelato light e nutriente per il primo caldo della stagione 🌞 Una merenda golosa anche per chi pratica sport, ricca di vitamine e sali minerali! Ingredienti: 1 banana, 1 cucchiaio di sciroppo di agave e 2 cucchiai di cacao amaro in polvere Procedimento: Tagliate una banana e congelatela per c.ca 2 o 3 h. Frullate il frutto con il miele e il cacao per pochi secondi et voilà! E’ pronto in pochissimo tempo!!! Guarnite con farina di cocco, bacche di goji o frutta secca tritata 🍴Buon appetito!!!
Alimentazione, motivazione e performance sportiva: 24 Marzo 2018, Roma

Alimentazione, motivazione e performance sportiva: 24 Marzo 2018, Roma

 

ALIMENTAZIONE, INTEGRAZIONE, PSICOLOGIA E MOTIVAZIONE PER LA PERFORMANCE SPORTIVA.

TUTTO INIZIA DA QUI.

“la vera differenza a parità di preparazione atletica la fa la fiducia nelle proprie capacità, un’abilità prettamente cognitiva”.

Le ultime frontiere della nutrizione e integrazione, unite al training comportamentale e alla giusta preparazione atletica, tutte in un unico workshop esperenziale gratuito: il 24 Marzo alle h.15.00 siamo uniti per fare di te un vincitore. Ti aspettiamo al nostro evento presso la sede della ASD PRESTIGE TRAINING di Roma, località Divino Amore insieme al Team NEUREVOLUTION e ai preparatori atletici PRESTIGE.  
  ARGOMENTI DEL CORSO:
★ cosa si intende per performance sportiva (fisica e mentale) e perché è una tematica attuale;

★ il ruolo dell’alimentazione e dell’integrazione sportiva;
★ il doping finalizzato al miglioramento dell’attenzione nella pratica sportiva;
★ il potenziamento della concentrazione attraverso il training cognitivo;
★ il ruolo della motivazione nell’allenamento sportivo e nel percorso alimentare;
★ l’importanza della comunicazione non verbale nello sport: emozioni e motivazione;
 
Prenotati via email: info@metamorphosis.fit o al numero 340.8853674

Il 24 Marzo 2018 presso la sala formazione della ASD Prestige Via Ardeatina 1265 – CENTRO SPORTIVO DIVINO AMORE 00134, Roma (RM).
 
Food & Nails, speciale 8 Marzo

Food & Nails, speciale 8 Marzo

In collaborazione con AP Nails di Roma, Cinecittà, Metamorphosis organizza un evento speciale a numero chiuso su come curare unghie e capelli co cibo e trattamenti naturali! Prenotati all’evento inviando un sms al n. 3497055688 . Promozioni speciali su trattamenti unghie / gel e su percorsi nutrizionali per le partecipanti, Omaggi e tante piccole sorprese al femminile! Non mancate, è gratuito!!!
ATP: il carburante del nostro corpo

ATP: il carburante del nostro corpo

Tutti sappiamo che l’energia per svolgere le funzioni vitali provengono dall’alimentazione, da quelle kcal amate e odiate allo stesso tempo. Ma come avviene tutto questo? Spieghiamolo in maniera breve per chi ne sente parlare per la prima volta. Il nostro organismo ossida quelli che sono chiamati macronutrienti (carboidrati, grassi e proteine) con l’obiettivo di generare una molecola conosciuta come ATP. Questo ATP è una moneta energetica del nostro organismo. Vuoi respirare? Paga con l’ATP! Vuoi muoverti? Usa l’ATP! I carboidrati (pane, pasta, frutta e verdura) forniscono una grande quota di questa energia, soprattutto quando svolgiamo attività fisica ad alta intensità. Se necessario, il corpo ossida con un pò più di lavoro anche le proteine (carne, pesce…) e trasforma alcuni aminoacidi in glucosio (lo zucchero di base). Ci sono inoltre i chetoni, prodotti dal metabolismo dei lipidi (i grassi buoni come olio extravergine di oliva o frutta secca) per lo stesso fine energetico. Naturalmente, anche il grasso immagazzinato nel nostro tessuto adiposo (la ciccia! 😀 ) fornisce energia. A cosa serve questa energia? Una persona sedentaria necessita di energia per le funzioni vitali del proprio corpo (respirare, muoversi, mangiare…); l’attività fisica fa sì che il dispendio calorico derivante dall’esercizio “superi” quello di cui abbiamo bisogno per le nostre funzioni vitali. Viene così a crearsi un bisogno che permette al nostro corpo di utilizzare le riserve accumulate per svolgere le stesse funzioni. Ma chi è che produce questa energia? Nelle cellule è presente un organello particolare di origine molto antica (che le nostre mamme ci lasciano come patrimonio genetico) chiamato mitocondrio. I muscoli scheletrici e il cuore hanno una grande quantità di mitocondri e questo rende più facile la produzione di energia necessaria alle funzioni motorie. Ci sono altri tessuti che invece presentano una quantità limitata di questi organuli, come i globuli bianchi e rossi, la retina o le cellule cerebrali altamente specializzate. Se non forniamo la giusta energia con l’alimentazione, il nostro corpo, essendo intelligente, distribuirà energia dando priorità alle cellule che ne hanno più bisogno per mantenerci in vita. Nel prossimo articolo entreremo nel dettaglio su come gli alimenti contribuiscono al rifornimento di energia, cioè dell’ATP di cui abbiamo appena parlato. STAY TUNED!    
Alimentazione, Motivazione e linguaggio del corpo nello sport

Alimentazione, Motivazione e linguaggio del corpo nello sport

WORK IN PROGRESS
“Alimentazione, Motivazione e Linguaggio non verbale”. Come si relazionano tra loro nella performance sportiva? A breve informazioni più dettagliate e brochure con programma e informazioni sul workshop gratuito di Metamorphosis & NeurEvolution – Formazione, Orientamento & Training Comportamentale in collaborazione con la ASD Prestige
Seminario gratuito “Guida alla spesa”

Seminario gratuito “Guida alla spesa”

Il primo passo per una corretta alimentazione e saper scegliere un alimento di qualità! Ti mostriamo come leggere la ” carta di identità del cibo che compri ogni giorno al super mercato .Con la Dott.ssa Sara Valente Biologo Nutrizionista. Dove? A Marino, presso la palestra SPORT E SALUTE, Sabato 17 febbraio dalle ore 11:00.
Per maggiori info: LINK EVENTO FACEBOOK
Zucchero e cocaina: il cervello risponde allo stesso modo

Zucchero e cocaina: il cervello risponde allo stesso modo

Il consumo di zucchero può danneggiare il cervello allo stesso modo di altri farmaci come l’alcool, il tabacco e la cocaína. L’effetto dello zucchero nel nostro cervello non è molto diverso dagli effetti dovuti a tossicodipendenza.Confrontando un cervello normale, uno di un soggetto obeso e uno di un dipendente da cocaina, nel cervello normale risulta la presenza in gran parte della sostanza evidenziato in rosso (vedi figura) chiamata dopamina, una sostanza prodotta nella parte del cervello associata con la ricompensa. Mentre si mangia un pasto particolarmente gustoso, il livello di dopamina cerebrale raggiunge il suo massimo. Nei tossicodipendenti il picco di dopamina si raggiunge prima ancora della ricompensa e, al momento dell’assunzione della droga, il cervello manda segnali di insoddisfazione, in quanto il livello massimo di questo neurotrasmettitore è stato già raggiunto. Le scansioni del cervello attraverso la risonanza magnetica funzionale, inoltre, mostrano che tutti i tossicodipendenti hanno un minor numero di recettori per la dopamina rispetto alla media; questo significa che la quantità di dopamina prodotta non riesce a legarsi a questi “bottoni cellulari” che le permettono di entrare nelle cellule stesse. Lo stesso meccanismo avviene con l’assunzione di zucchero, tabacco e alcool.
In poche parole, le persone che mangiano compulsivamente o che hanno un consumo giornaliero di zucchero, hanno una maggiore attivazione delle aree cerebrali legate alla ricompensa in risposta a stimoli alimentari (anche solo tramite l’immaginazione di un pasto gustoso) o in risposta all’assunzione di cibo
L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha constatato che se continuiamo come oggi, nel 2030, il 57,8% della popolazione sarà obeso o in obesità grave. Negli Stati Uniti, in base alle statistiche del NIH (National Institutes of Health) questa generazione di bambini in sovrappeso avrà una vita più breve dei loro genitori a causa di problemi legati all’obesità (!!!). La presenza di zucchero nei prodotti industrializzati è altissima! Ecco perchè è importante leggere attentamente le etichette alimentari al momento dell’acquisto di un prodotto. Vi lascio quindi con una domanda: Da quando abbiamo smesso di mangiare per vivere e iniziato a vivere per mangiare?
Eventi Agosto 2017 Roma

Eventi Agosto 2017 Roma

La tua palestra chiude per le vacanze estive? ALLENATI CON NOI dal 14 al 19 agosto! A breve info sui nuovi eventi Metamorphosis! Seguiteci su Fb o restate sintonizzati su www.metamorphosis.fit